Neonato di 10 mesi: peso, alimentazione e sonno

Il decimo mese del neonato

A due mesi dal suo primo compleanno, il tuo piccolo è ora abbastanza attivo e richiede un'attenzione speciale. Ecco tutte le informazioni di cui hai bisogno per comprendere appieno questa età.

Alimentazione di un neonato di 10 mesi

A questa età, lo svezzamento del bambino continua. Se da un lato le sue papille gustative e il senso del gusto sono in piena scoperta, dall'altro, il suo apparato digerente, deve sempre essere oggetto di certe precauzioni. Il latte deve quindi rimanere uno degli alimenti essenziali per la crescita del tuo bambino.

Dunque, la giornata di un bambino ruota intorno a quattro pasti: due biberon e due pasti completi. In genere, a quest'età il bambino può già sedersi sul seggiolone.

A 10 mesi, pochi bambini hanno abbastanza denti per mangiare pezzi di cibo interi. La graduale introduzione di nuovi alimenti è quindi sotto forma di purè, in cui passare finemente verdure, farinacei, carne o pesce.

Attenzione, se provi con le uova, considera di farlo poco alla volta. Non dare mai a un bambino un uovo intero perché è un alimento ad alto potenziale allergenico. 

Peso e altezza di un bambino di 10 mesi

A 10 mesi, un bambino misura, in media, 71 cm per 9 kg, mentre la circonferenza della testa è di circa 46 cm. Guardando il tuo piccolo, ti dici: come cresce in fretta! Il primo anno, lo sviluppo dei bambini è davvero impressionante. Ogni giorno apprende un sacco di nuove cose ed evolve rapidamente.

A quest'età, il bambino inizia a muoversi bene. Manipola i suoi giocattoli con più destrezza e ama persino buttarli a terra per infastidirti! Alcuni fanno i primi passi, con l'aiuto di mamma e papà.

A livello emotivo, il bambino esprime le sue emozioni sempre meglio. Sa anche come chiedere degli abbracci quando ha bisogno di conforto ed essere sospettoso nei confronti di una persona sconosciuta. 

Quanto dorme un bambino di 10 mesi

Leggi anche
Questo bambino non è contento del comportamento del suo cane e gli fa una ramanzina

Ormai, il pargolo riesce a fare le sue notti di sonno. Per crescere bene, deve dormire tra le 10 e le 12 ore a notte e, a seconda del bambino, fare da 1 a 2 sonnellini al giorno di 1-2 ore.

In questa fase, i genitori devono soprattutto aiutare il loro bambino ad addormentarsi. In effetti, addormentarsi, per molti bambini, non è facile. È quindi importante continuare e stabilire fermamente un rituale per rassicurare il bambino quando va a letto. Può essere una storia, una canzoncina, una coccola, l'importante è che sia sempre la stessa cosa. 

Molto presto, i bambini hanno bisogno di fissare una routine che li rassicuri. Non è raro neanche che a questa età persistano i risvegli notturni. È importante, anche qui, aiutare il bambino a riaddormentarsi da solo. Un consiglio: non correre al primo pianto. Dai al tuo piccolo la possibilità di tornare tra le braccia di Morfeo senza il tuo aiuto! 

Eleonora Sanna
Nessuna connessione
Verificare i parametri