L'incredibile confronto tra delle api e un ragno filmato da un apicoltore

L'incredibile confronto tra delle api e un ragno filmato da un apicoltore

Un video pubblicato di recente sul web rivela un incredibile confronto tra un ragno e delle api. Nonostante l'imponente aspetto dell'aracnide, le api impollinatrici non hanno esitato ad attaccarlo.

I ragni sono noti per essere formidabili predatori. Ma ciò non impedisce loro di trovare, a volte, qualcuno più forte. Ne è la prova l'incredibile confronto filmato da un apicoltore della Carolina del Sud. Mentre controllava uno dei suoi alveari, ha notato un ragno che girava intorno. In particolare, un esemplare della famiglia Dolomede.

Relativamente grandi, questi ragni si nutrono principalmente di insetti che possono catturare sia sulla terra che sulla superficie dell'acqua. Da qui il loro soprannome in inglese di ragni pescatori. A differenza di altri, non usano la loro seta per cacciare. Preferiscono muoversi di persona per catturare la loro preda.

La presenza di questo Dolomede nei pressi di un alveare non lasciava dubbi: il ragno era alla ricerca di un pasto, secondo l'apicoltore che aveva già visto questi intrusi non lontano dalle sue api. Abituato a filmare le sue impollinatrici, l'uomo ha fatto lo stesso, immortalando una sequenza piuttosto sorprendente.

Quando le api attaccano

Inizialmente, il ragno si muove molto poco e le api sembrano non reagire. "Le api non prestano ancora attenzione al ragno, perché non vedono alcun pericolo", spiega l'apicoltore nella descrizione. Tranne che il predatore non rimane immobile per molto tempo ed è rapidamente preso d'assalto dalle impollinatrici.

Segue un attacco in piena regola: le api si precipitano verso il ragno, con il pungiglione in avanti, e lo pungono da tutti i lati. Assalito, quest'ultimo può difficilmente contrattaccare. "Il veleno delle api paralizza il ragno in pochi secondi ma le api non vogliono fermarsi. Continueranno ad attaccare fintanto che sentiranno che il nemico è ancora in movimento", commenta l'uomo.

Nuovi assalitori entrano in battaglia fino a quando l'intruso, con le zampe inerti, non sembra più dare alcun segno di vita. A poco a poco, le api lasciano la loro vittima, ma non tutte. "Il ragno è completamente distrutto, ma alcune api vogliono assicurarsi che il nemico non ritorni a mordere", conclude l'apicoltore.

Leggi anche
Adottano una bambina di 9 anni poi scoprono chi è veramente

Strategie di attacco efficaci

Questo confronto dimostra ancora una volta come il numero sia un criterio molto più importante delle dimensioni quando si tratta di combattere. E le api sono esperte del settore. Alcune specie sono persino in grado di compiere attacchi molto ingegnosi per sconfiggere il loro aggressore.

Questo è il caso delle api giapponesi che creano tipi di "palle di calore" per difendersi dai calabroni giganti. In modo più classico, anche le api non esitano a usare il loro pungiglione per iniettare il loro potente veleno nel nemico. Anche se le api muoiono spesso dopo aver morso un essere umano, questo non è il caso con gli altri insetti. Possono pungere più volte a loro piacimento.

Guarda la scena dello scontro incredibile tra il ragno e le api nel video! 

• Eleonora Sanna
Continua a leggere