Le sette cose che non dovresti mai tenere in bagno

Le sette cose che non dovresti mai tenere in bagno

Siamo abituati ad organizzare i bagni di casa in un determinato modo, sistemando l’ambiente ed i prodotti a nostro piacimento. Non tutti sanno però che certe cose andrebbero tenute il più lontano possibile da luoghi caldi e umidi come il bagno. Scommettiamo che anche tu commetti questo errore?

Quando si torna a casa dopo una lunga giornata di lavoro la prima cosa di cui sentiamo la necessità è un bagno rilassante o una doccia ritemprante, così come a prima mattina dedichiamo tempo a noi stessi concedendoci dei rituali di bellezza. Insomma il bagno è davvero una delle stanze più utilizzate in una casa! Proprio per questo spesso finiamo per riporre al suo interno prodotti che invece andrebbero sistemati da tutt’altra parte per evitare di comprometterne l’efficacia.

Ad ognuno il suo posto

Ci sono infatti cose che non dovremmo assolutamente tenere in bagno.

Uno degli errori più comuni è quello ad esempio di conservare dei medicinali in uno dei mobili del bagno, non tenendo conto del fatto che le temperature ed il livello di umidità in questa stanza sono ampiamente variabili; una situazione che nel tempo potrebbe accelerarne l’avaria. Si consiglia quindi di riporli in un ambiente più fresco, come ad esempio la camera da letto.  

Altro errore che commettiamo tutte è quello di lasciare prodotti cosmetici e di make-up a portata di mano in bagno. In quest’ambiente, di fatti, i pennelli vengono esposti maggiormente a batteri e germi mentre gli ombretti potrebbero deteriorarsi a causa dell’umidità. Tenere in bagno e quindi a contatto con caldo e vapore, il profumo è un altro errore. Ciò favorisce l’ossidazione, il processo ciò che toglie intensità alla fragranza. Meglio conservarlo in camera da letto.

Ma non è tutto! Ti sveliamo quali sono gli altri oggetti che sicuramente hai in bagno, e che dovresti mettere altrove, nel video!

Bagno sempre ordinato

Piccole regole per aiutarvi a mettere in ordine il vostro bagno! 

Leggi anche
Ecco cosa puoi realizzare con dei vecchi asciugamani

La prima regola per avere un ambiente ordinato è eliminare ciò che non si usa più, che non si è mai utilizzato o che nel tempo è scaduto. Anche se si è appassionati dello stile minimal poi si consiglia comunque di scegliere un arredamento che permetta di avere almeno un paio di cassetti per riporre tutto ciò che può servire. Ultimo ma non meno importante, il bagno non è una lavanderia e non si possono lasciare i panni sporchi sparsi sul pavimento; prevedete una cesta dove mettere quelli da lavare e tutto sembrerà immediatamente più ordinato.

 

 

 

 

• Paola Gentile
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri