Bambina di colore si toglie la vita dopo essere stata bullizzata a scuola

Bambina di colore si toglie la vita dopo essere stata bullizzata a scuola

Una bambina di soli 9 anni si è uccisa dopo aver sofferto attacchi di bullismo a scuola.

Mckenzie Adams era una bambina piena di vita, studiosa e con una salute di ferro. Le piaceva molto giocare con le bambole e andare in giro in bici per le strade del vicinato.

Leggi anche
Questa bambina di pochi mesi si tuffa in piscina da sola, quello che fa è incredibile

Mckenzie voleva diventare una scienziata perché amava la matematica. Purtroppo il suo sogno non potrà mai diventare realtà. Tutto è iniziato quando un gruppo di compagni di classe ha iniziato ad insultarla.

Jasmine Adams, madre di Mckenzie, ha raccontato al giornale cittadino che un amico bianco della famiglia portava la bambina a scuola tutti i giorni e che notava che il colore della sua pelle era oggetto di insulti.

Insulti razzisti contro una bambina di 9 anni

La bambina aveva solo 9 anni quando ha preso la decisione più drastica che un essere umano possa prendere: si è tolta la vita per non essere più triste. Guardate il video per scoprire tutti i dettagli della storia.

• Paola Gentile
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri