Scappa dall'uomo che ha ucciso i suoi genitori e l’ha rapita per 80 giorni

Scappa dall'uomo che ha ucciso i suoi genitori e l’ha rapita per 80 giorni

Dopo 80 giorni di sequestro, è finalmente fuggita dall'uomo che ha ucciso i suoi genitori a sangue freddo. Non si conoscevano. Nessuno sa perché l'ha fatto.

Quasi tre mesi fa, la famiglia Closs riposava tranquillamente nella propria casa di Barron, nel Wisconsin. Ignoravano che da alcune settimane la figlia Jayme era diventata l’ossessione di un pericoloso psicopatico.

Qualcuno ha bussato alla porta a tarda notte. Il padre di Jayme è andato a vedere cosa stava succedendo e quando ha visto qualcuno che sembrava tenere una targhetta in mano ha deciso di aprire la porta, pensando che fosse probabilmente la polizia.

Mentre apriva, lo sconosciuto vestito completamente di nero gli ha piantato una pallottola in testa che gli ha tolto immediatamente la vita. Ha schivato il cadavere ed è entrato in casa alla ricerca del suo obiettivo: Jayme, 13 anni.

Non si conoscevano. Non avevano mai parlato. Nessun legame li univa. Ma un giorno l’aveva vista sull'autobus e aveva deciso che l'avrebbe portata da lui. A qualsiasi prezzo.

L'uomo incappucciato, il cui nome è stato rivelato pochi giorni fa, Jake Patterson, è entrato in casa per cercare quello che voleva. Ha trovato Jayme e sua madre accovacciate e abbracciate nella vasca da bagno. Ha imbavagliato Jayme e ucciso sua madre con la stessa freddezza, davanti ai suoi occhi.

Leggi anche
Adottano una bambina di 9 anni poi scoprono chi è veramente

La fine del supplizio?

Qualche giorno fa una donna ha trovato Jayme che chiedeva aiuto in un'area rurale a circa 90 km da dove si sono svolti gli eventi. Dopo le prime dichiarazioni di Jayme, le autorità sono riuscite a catturare Patterson, che ha confessato parte dei fatti.

Jayme è ora sotto la custodia della sua famiglia e si sta riprendendo dal trauma di tanta violenza gratuita. Patterson è accusato di due crimini di omicidio e uno di rapimento.

L'indagine è ancora in fase di sviluppo per rispondere alla domanda che viene in mente a tutti: perché?

Le immagini di Patterson che rilascia una dichiarazione, considerando quello che è successo, sono agghiaccianti. Tutti i dettagli nel video! 

• Eleonora Sanna
Continua a leggere