La bambina si toglie le scarpe all'asilo. Le maestre gliele legano con lo scotch
La bambina si toglie le scarpe all'asilo. Le maestre gliele legano con lo scotch
La bambina si toglie le scarpe all'asilo. Le maestre gliele legano con lo scotch
Continua a leggere

La bambina si toglie le scarpe all'asilo. Le maestre gliele legano con lo scotch

Di Eleonora Sanna
Modificato

Asili nido ancora al centro della scena, e sempre per vicende orribili. Questa volta protagonista è il Pleasant Hill Daycare della North Carolina (USA). La mamma di una delle bimbe ha postato sul proprio profilo Facebook le immagini dei piedi della piccola tumefatti.

Jessica Hayes è un grande esempio di mamma coraggio. La donna ha infatti condiviso sul proprio Facebook le terribili immagini della propria bimba di 17 mesi, appena uscita dall’asilo nido Pleasant Hill Daycare del North Carolina, con lo scotch avvolto intorno alle sue scarpine rosa.

Un metodo che le maestre avrebbero usato per impedire alla piccola di togliersi in continuazione le scarpe, come dichiarato dalla stessa Jessica: “Qualcuno era chiaramente sconvolto dal fatto che stava imparando a levarsi le scarpe. Quel nastro adesivo è stato lasciato abbastanza a lungo da lasciarle segni, causarle gonfiore e lividi. Rendo pubblica questa vicenda perché voglio che tutti si rendano conto che una cosa del genere potrebbe accadere anche ai loro figli”.

Una scia di polemiche

La foto, come è facile immaginare, ha fatto il giro del mondo suscitando ovunque scalpore ed indignazione. Immediatamente un’altra madre ha risposto al post di Jessica raccontando che la stessa cosa è successa, nella medesima giornata, anche alla propria figlia.

La Hayes ha comunque dichiarato che: “Mia figlia è tornata subito all'asilo il giorno dopo e il resto della settimana. Poiché mi sento a mio agio nel farlo, continuerò a farlo”. Maehsell Marley, il direttore della scuola materna in questione, ha rilasciato la seguente dichiarazione a WXII: “La Pleasant Hill Day Care non consente qualsiasi pratica dannosa per un bambino. Abbiamo un gruppo eccezionale di educatori che si sforzano di soddisfare le più alte aspettative quotidiane per i bimbi affidati alle nostre cure, e ciò che è accaduto nell'incidente delle scarpe non è una rappresentazione di ciò che siamo”.

Segnali inequivocabili

Anche senza parlare, i bimbi sanno farsi capire molto bene. Ecco i segnali che i genitori devono tenere in considerazione per capire se i propri figli sono vittime di maltrattamenti al nido: un pianto inconsolabile e che perdura nel tempo, un particolare nervosismo, l’inappetenza, difficoltà a dormire, nessuna voglia di andare al nido, uno stato di totale trascuratezza ed isolamento quando si passa a prenderli. A quel punto la cosa migliore da fare è confrontarsi con le educatrici e con gli altri genitori, osservare i comportamenti degli altri bambini e poi prendere le necessarie decisioni.

Scopri tutta la storia e le immagini nel video!


Nessuna connessione
Verificare i parametri