Infermiere maltrattano un neonato e pubblicano il video sul web

Infermiere maltrattano un neonato e pubblicano il video sul web

Attenzione: le immagini contenute nel video potrebbero urtare la vostra sensibilità.

Le immagini shock hanno indignato il mondo intero. Tre infermiere sono state sospese ed in seguito licenziate dopo essere state accusate di abusi nei confronti di un neonato.

L’orribile storia è venuta alla luce dopo la diffusione di un video sui social network nel quale si vedono chiaramente i maltrattamenti ai quali è stato sottoposto il neonato: una delle infermiere gli stringe la faccia, mentre le due colleghe guardano e ridono.

Gli utenti che si sono ritrovati davanti agli occhi queste immagini hanno chiesto l'installazione di telecamere di sorveglianza in diverse sezioni di tutti gli ospedali del Paese per documentare eventuali violazioni.

La terribile vicenda avvenuta in un ospedale di Taif, in Arabia Saudita ha scosso il mondo intero. Ha infatti portato alla luce le violenza che i bambini e i più deboli subiscono quotidianamente ad opera di chi dovrebbe prendersene cura.

Bambini maltrattati

Leggi anche
Questa sposa ha perso il papà, ma sua fratello ha in serbo una sorpresa per lei

Sempre nell’ambito delle violenze sui neonati, ha fatto molto discutere in Sudamerica il video di un bambino che viene sottoposto ad una specie di esame medico che assomiglia però più che altro ad una tortura. Il fatto è avvenuto in un ospedale di Maracaibo, in Venezuela, in cui il piccolo doveva essere analizzato per individuare eventuali malformazioni fisiche.

Ad essere finito nella bufera è il medico pediatra Marcos Tullio Torres che ha così commentato il filmato realizzato con il cellulare dalla madre del piccolo: “la velocità delle immagini è accelerata, ma comunque si tratta di pratiche che servono ad individuare eventuali patologie». Intanto il Ministero della Salute ha comunque fatto partire un'indagine.

Fonte: Fanpage

 

Paola Gentile
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri