Come avere braccia toniche in poche, semplici mosse

Braccia toniche: gli esercizi per averle più magre

Come fare per avere braccia toniche e snelle? Ecco alcuni esercizi che potete fare comodamente a casa vostra.

Le braccia sono il cruccio di molte donne. Se quando si è molto giovani è facile averle magre e toniche, arrivate a una certa età le cose diventano molto più difficili. Come fare per tornare agli antichi fasti di un tempo? In realtà non è così complicato: basta seguire un’alimentazione sana, fare gli esercizi giusti, e avere un po' di costanza con gli allenamenti. E ognuna di voi non avrà nulla da invidiare a Kate Middleton.

Primo step: la giusta alimentazione!

Non c’è nulla da fare: per avere braccia toniche e definite bisogna prima di tutto partire dall'alimentazione. Alcuni cibi ricchi di grassi, e le bevande gassose o alcoliche tendono ad avere effetti negativi sui muscoli e sui tessuti: soprattutto le braccia e il girovita ne risentono, specialmente nelle donne che hanno superato i trent'anni. La prima cosa da fare, quindi, è seguire una dieta sana ed equilibrata: evitate di mangiare troppi carboidrati, cibi molto conditi o grassi, dolci, bevande zuccherine e alcol. Prediligete gli alimenti ricchi di fibre e proteine, frutta e verdura di stagione. Gli strappi alla regola sono ovviamente consentiti, purché siano limitati e seguiti poi da una giornata detox per depurare l’organismo.

Gli esercizi per tonificare le braccia

Dopo aver impostato una corretta alimentazione, bisogna capire quali sono gli esercizi migliori per tonificare le braccia. Non si tratta di attività difficili: possono essere fatti anche in casa, basta avere dei pesi con i quali allenarsi. La prima cosa da fare è un po' di riscaldamento, perché è importante non muoversi a freddo: dieci minuti di corsa, tre minuti di corda, quindici minuti di aerobica. Se non sapete che tipo di esercizi fare, potete trovare una vasta scelta sui canali YouTube, e ripeterli tranquillamente a casa da sole.

I tricipiti

Ma passiamo adesso alla parte che più ci interessa: le braccia. I primi esercizi da fare riguardano i tricipiti. Avete presente quelle antiestetiche “alette” che pendono sotto il braccio e che si muovono ad ogni gesto che fate? Ecco, proprio quelle. Per eliminarle procuratevi un paio di pesi (da 2 chilogrammi vanno benissimo). State in piedi, con la schiena dritta e le spalle rilassate, e iniziate ad alzare le braccia verso l’alto. Per iniziare, fate tre serie da quindici sollevamenti l’una: quando sarete più allenate, potrete aumentare il numero.

I bicipiti

Dopo aver allenato i tricipiti, passate ai bicipiti. Sempre con i pesi in mano, allungate le braccia verso le gambe e piegate leggermente i gomiti. Muovete lentamente un avambraccio alla volta verso di voi, portando il peso alle spalle. Anche qui, iniziate con tre serie da quindici sollevamenti, per poi aumentare mano a mano che il vostro fisico si abituerà al movimento.

Leggi anche
Tatuaggio rosa: polso, braccio, avambraccio... 20 idee di disegni per le donne
Le alternative ai pesi

Se amate l’attività aerobica e volete rinforzare le braccia oltre a tonificarle, allora aerobox è ciò che fa per voi. Non serve andare per forza in una palestra se non ne avete il tempo: basta acquistare un sacco a terra, metterlo in un angolo della propria abitazione (o nel garage) e fare mezzora di attività.

Quante volte a settimana bisogna allenarsi per avere braccia toniche in poco tempo? Diciamo che una media di tre o quattro volte a settimana è perfetta per ottenere risultati rapidamente: l’importante, come in tutto, è la costanza, mediante la quale l’obiettivo sarà mantenuto nel tempo.

• Eleonora Sanna