Cosa vuole dirci il cane quando muove la coda? Ecco tutte le risposte

Cosa vuole dirci il cane quando muove la coda? Ecco tutte le risposte

È il modo che hanno i cani per comunicare con noi uomini, per inviarci dei segnali. Vediamo insieme quindi esattamente cosa il nostro amico a quattro zampe vuole dirci tenendo la coda diritta, bassa, rilassata o scodinzolante…

Attraverso la coda i cani comunicano i propri stati d’animo, le intenzioni ed anche i disagi; il modo quindi in cui la muovono potrebbe essere la spia di alcuni disturbi del comportamento. Secondo quanto riferito da Grazia Calore, veterinario esperto in comportamento animale, per comprendere il proprio cucciolo bisogna tenere conto anche del corpo intero e dei singoli movimenti che compie, senza dimenticarsi delle razze e dell’intera conformazione dell’animale.

Ti spieghiamo nel video il vocabolario dei movimenti della coda dei cani! Ogni movimento del tuo amico a 4 zampe non avrà più segreti per te! 

Forever friends

Avere un cane ci allunga la vita e la migliora. Basti pensare a queste semplici cose:

-Ottima terapia in caso di malattia. Avere un cane accanto quando si è malati porta indubbiamente dei benefici; quest’ultimo diventa infatti un preziosissimo aiuto per chi sta male.

-Il cane ci aiuta a mantenere la linea. Camminare è già un’attività fisica che porta molti benefici, farlo insieme al proprio cucciolo consente di allenarsi quotidianamente senza quasi rendersene conto e per di più in maniera molto piacevole. Per quanto riguarda i bambini, il fatto di accompagnare il proprio cane è un sistema molto valido per evitare di avere dei ragazzi sedentari e a rischio di obesità.

-Aiuta a socializzare. Uscire con il cane aiuta nei rapporti e nella comunicazione con gli altri; inoltre passeggiando al parco non è detto che si possa incontrare l’anima gemella.

-Un cane rende tutto più allegro. Il semplice fatto di averlo accanto o di poterlo guardare e coccolare libera nel nostro corpo ossitocina, ormone del benessere e della felicità.

Fonte: Bigodino 

• Eleonora Sanna
Continua a leggere