Cellulite: come eliminarla usando le spezie

Cellulite: come eliminarla usando le spezie

La cellulite è uno dei peggiori nemici di una donna, che causa inestetismi soprattutto su cosce e glutei. Impara a contrastarla.

Tutte conosciamo le spezie e ognuna di noi sicuramente le usa, più o meno spesso, per cucinare ottime pietanze. Quello che c’è da sapere però è che, oltre ad essere degli aromi gustosi, possono diventare anche ottimi cosmetici.

Grazie alla loro natura calda, le spezie infatti attivano la circolazione ed eliminano le scorie e i grassi dai tessuti. Sono infatti fondamentali per attivare il metabolismo e ridurre anche i fastidiosi inestetismi della cellulite. Tra quelle più efficaci ci sono lo zenzero e la cannella, che hanno molte altre proprietà, motivo per cui se ne parla spesso e si è diffuso il loro utilizzo.

Perché le spezie piccanti rimodellano il corpo

Le spezie dal sapore piccante e deciso sono le più efficaci contro i cuscinetti adiposi e l’accumulo di grasso in determinate zone critiche. I motivi sono svariati, vediamone alcuni:

aumentano il metabolismo basale, andando così ad eliminare i grassi; questo è possibile attraverso il processo di riscaldamento del corpo, detto termogenesi;

bruciano i depositi di tossine, i segni della cellulite e i gonfiori grazie alla loro azione disintossicante;

permettono di sostituire il sale in cucina, un minor apporto di iodio nella dieta aiuta sicuramente a combattere la ritenzione idrica. È risaputo infatti che il sale trattenga l’acqua all'interno dei tessuti;

riattivano la circolazione, andando a ridurre i gonfiori localizzati; un lento flusso di ritorno venoso e linfatico infatti causa la cellulite, provocando accumulo di tossine e di ritenzione idrica;

- aiutano le persone con problemi di stipsi, che causa ovviamente intossicazione e cattiva circolazione, che a loro volta aumentano la probabilità di formazione di cellulite;

riequilibrano il sistema nervoso, anche lo stress e l’affaticamento purtroppo alterano il metabolismo basale, andando ad aumentare la cellulite.

Come eliminare gli accumuli di grasso attraverso un massaggio alle spezie
Leggi anche
Ecco i cibi più pericolosi del mondo: tra questi c'è anche un formaggio italiano

Oltre ad una dieta ricca di spezie ed usarle quindi in cucina, esistono altri metodi utili per contrastare il grasso localizzato. La prima cosa da fare è ungere il corpo con dell’olio di sesamo, per poi cospargerlo di zenzero e cannella. L’impasto ottenuto può essere massaggiato in maniera energica sul corpo, insistendo sulle zone critiche in cui si è formata o tende a formarsi la cellulite. Si tratta di un vero e proprio scrub che oltre a esfoliare la pelle, la rende pronta ad assorbire i principi attivi anticellulite.

Anche lo zenzero da solo può aiutare a contrastare la ritenzione idrica. Si può preparare infatti un impacco mettendone due cucchiai in polvere o fresco grattugiato in una garza confezionata a sacchettino. Basta scaldare poi dell’acqua e immergervi lo zenzero prima che arrivi ad ebollizione, lasciarlo in ammollo per circa venti minuti e usare la soluzione ottenuta per immergervi un piccolo asciugamano in spugna e applicarlo nei punti in cui se ne ha bisogno. La pelle che si arrossa sta ad indicare una buona ripresa della circolazione, segnale che indica che si possono togliere gli impacchi.

Un ultimo segreto è preparare un olio da massaggio aggiungendo all'olio di sesamo un cucchiaio di cannella in polvere, lasciando gli ingredienti a riposo in una bottiglia per una settimana, agitandola una volta al giorno. Una volta pronto, si può usare dopo aver fatto un bel bagno caldo su tutte le gambe, massaggiando dalle caviglie ai glutei per far assorbire i principi attivi che eliminano la cellulite.

Eleonora Sanna
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri