Fanno un servizio fotografico con un passeggino: guardate però chi c’è dentro!

Fanno un servizio fotografico con un passeggino: guardate però chi c’è dentro!

Ci si sposa e dopo poco tempo arriva dai parenti la fatidica domanda: “A quando un figlio?”. E se il più delle volte i giovani coniugi fanno orecchie da mercante, capita che a volte si possa arrivare a misure decisamente drastiche pur di far tacere i curiosi. È quello che è successo a Matt ed Abby…

Un servizio fotografico davvero particolare quello che vede coinvolti una giovane coppia ed un passeggino. Matt ed Abby, questi i nomi dei neo sposi, hanno dimostrato con i fatti di essere davvero esausti delle continue domande dei parenti su quando avrebbero allargato la famiglia ed hanno quindi organizzato questo ingegnoso scherzo.

Baby? No, thanks

I coniugi si sono infatti fatti ritrarre con un passeggino, in modo che chiunque pensasse che aspettavano un figlio. Ma poi arriva la sorpresa: non c’è nessun annuncio di una futura gravidanza! E non è finita qui… Matt ed Abby hanno dato vita ad un servizio fotografico che è stato un modo originale di mettere a tacere i parenti curiosoni.

Diversi tipi di famiglie

Spesso molte coppie preferiscono non avere bambini, ma in compenso hanno uno o più animali da compagnia che considerano assolutamente parte della loro famiglia. L’affetto incondizionato che si può provare per il proprio cane è difficile da spiegare a chiunque non ne abbia uno nella propria vita. Esiste una spiegazione per questo forte sentimento?

Secondo Clive Wynne, direttore del Canine Science Collaboratory del dipartimento di Psicologia dell'Università dell'Arizona, si. Lo scienziato, in un’intervista al Washington Post, ha inizialmente spiegato perché gli animali domestici ci amano: “Il successo dei cani e delle altre creature addomesticabili sulla superficie della Terra è interamente dovuto al fatto che, in qualche modo, ci prendiamo cura di loro”. Secondo Wynne, si tratta di un idillio antico, esistente da 30 mila anni, avvenuto per una necessita reciproca: l'uomo offre cibo e riparo mentre il cane fornisce protezione e aiuto durante la caccia. Il cambiamento del rapporto sembra essere avvenuto 10 mila anni fa, quando i cani iniziarono ad apparire raffigurati in opere d'arte e presenti nei luoghi di sepoltura.

Nei pressi del lago Baikal in Siberia, gli archeologi hanno scoperto addirittura un antico cimitero in cui i cani venivano sepolti accanto ai loro padroni. A questo proposito, Wynne dichiara: “Arrivare ad una sepoltura mostra un'attenzione particolare, già segno di cura dell'animale. Le tombe individuate spesso comprendono anche corredi e oggetti di valore che indicano anche una forte predisposizione all'affetto”. Wynne ha poi osservato che i cani domestici sono molto infantili e hanno atteggiamenti simili ai bambini.

Leggi anche
Sorprende la compagna al letto con un altro uomo, la sua reazione è epica

Quando la sua famiglia ha adottato un cane, sua moglie ha osservato che sembrava di esser tornati ad avere un bambino appena nato, ripercorrendo in qualche modo le stesse emozioni provate con il primo figlio. Ed è forse proprio questo il motivo di questo sentimento: “Gli esseri umani sono programmati per amare le cose morbide e indifese”.

Scopri il servizio fotografico più famoso del web nel video! 

 

• Paola Gentile
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri