La dieta tonificante ideale per la donna dopo i 40 anni

Donne over 40, qual è la dieta migliore

Qual è lo stile di alimentazione più adatto al fisico femminile passati i 40 anni?

Intorno ai 40 anni, e sempre di più negli anni successivi, nel corpo femminile avviene una vera e propria trasformazione, dovuta al calo fisiologico degli estrogeni e all'avvicinarsi della menopausa.

Questa evoluzione, peraltro naturale, è causa di una serie di modifiche a livello fisico, tra cui le più evidenti sono la tendenza ad acquistare peso pur senza incrementare le calorie, i caratteristici depositi di grasso su pancia e fianchi e la riduzione della massa magra, con conseguente diminuzione del tono muscolare. 

Questo significa che mantenere una linea armoniosa dopo i 40 anni può diventare un po' difficile non tanto per problemi legati alla dieta ma proprio per le variazioni ormonali che il corpo femminile è costretto a subire. Tuttavia, con un qualche attenzione nella scelta degli alimenti e dello stile di vita, ritrovare il peso forma e la linea non è impossibile. 

Alla base di un fisico tonico, snello e ben proporzionato si trovano essenzialmente tre elementi: una riduzione degli zuccheri nella dieta quotidiana, un maggiore apporto di proteine e una leggera ma quotidiana attività fisica.

Privilegiare le proteine più magre ad ogni pasto

Dopo i 40 anni, il fisico femminile necessita di un maggiore apporto proteico, scegliendo alimenti energetici ma a basso contenuto di grassi: yogurt, fiocchi di latte, parmigiano, ricotta, carni bianche, uova e pesce. Per chi segue un regime vegetariano, la dieta può includere frutta secca, legumi e prodotti a base di soia. I migliori risultati si ottengono variando gli alimenti nei diversi pasti della giornata, riducendo pane, pasta e carboidrati in genere e utilizzando cereali integrali. 

Sfatare il mito della dieta ipocalorica

Potrebbe sembrare un controsenso, ma ridurre il numero di calorie non significa automaticamente perdere peso: se mai occorre prestare più attenzione alla scelta e all'abbinamento dei cibi nella dieta quotidiana. Un piatto di pasta o riso integrale accompagnato da verdure e da uova o pesce offrono un eccellente apporto di proteine ma anche di fibre alimentari, con il risultato di una lenta assimilazione dei carboidrati e di una leggera stimolazione del metabolismo. Questo significa che, pur non trattandosi di un pasto "ipocalorico", è indubbiamente di aiuto per mantenere la linea.

Al contrario, è importante che nella dieta quotidiana di una donna sopra i 40 anni non manchino mai alcuni elementi nutritivi di fondamentale importanza: acidi grassi Omega-3, contenuti nel pesce e nelle noci e utili a contrastare la formazione di colesterolo, calcio e vitamina D per proteggere le ossa, vitamine A e C per l’effetto antiossidante e rigenerante. 

Non dimenticare l'attività fisica

Leggi anche
Ecco i cibi più pericolosi del mondo: tra questi c'è anche un formaggio italiano

La dieta è importantissima, ma per usufruire di tutti i benefici effetti di un'alimentazione equilibrata e corretta, è indispensabile che, soprattutto dopo i 40 anni, una donna si impegni a svolgere ogni giorno una moderata attività fisica.

Nuoto, ginnastica, pilates, yoga, running ma anche una semplice camminata di una quarantina di minuti sono ideali per mantenere il fisico tonico e flessibile e per migliorare l'umore.

Eleonora Sanna
Nessuna connessione
Verificare i parametri