Viene cacciata dalla palestra perché era troppo sensuale!

Viene cacciata dalla palestra perché era troppo sensuale!

Jenna Vecchio è stata umiliata dal personale della palestra per un motivo incredibile.

Alcune donne che vanno in palestra hanno l’abitudine di indossare tenute molto attillate (documentate regolarmente con i selfie sui social) che alcuni considerano sensuali o inappropriate, a seconda dei gusti. A una donna canadese è successa una cosa del genere: un episodio con un epilogo umiliante.

Jenna Vecchio frequenta spesso la palestra Movati Athletic Club di Ontario, in Canada. Finché un giorno è stata cacciata per un motivo pazzesco.

L’episodio umiliante in palestra

Jenna ha raccontato l’accaduto su Facebook. Un giorno, mentre si allenava in palestra come al solito, un membro del personale del club si è avvicinato a lei per informarla che metteva a disagio i presenti a causa del suo abbigliamento considerato troppo sensuale.

Secondo Jenna, questa osservazione è a dir poco inappropriata e ingiusta. Come ha raccontato nel suo post su Facebook, Jenna confessa di essersi sentita "umiliata e discriminata" a causa della situazione imbarazzante che si era creata.

La reazione del club

Per rispondere alle accuse di discriminazione della donna, Sean Whittal, il direttore regionale dell'Athletic Groupe Movati, ha rilasciato una dichiarazione ufficiale in un comunicato secondo cui il personale non intendeva mettere in imbarazzo Jenna e tantomeno umiliarla.

Scopri tutta la storia nel video!

• Eleonora Sanna
Continua a leggere