Frutta e la verdura con più pesticidi

Frutta e la verdura con più pesticidi

5 pasti a base di frutta e verdura al giorno. Sembra un buon invito ma è comunque necessario acquistare verdura di qualità, ovvero con le minime tracce di pesticidi. Naturalmente, è possibile acquistare prodotti biologici, che garantiscono una presenza di pesticidi minore. Ma anche in questo caso, non è detto che ci siano zero pesticidi.

Una ONG americana, Environmental Working Group, ha fatto una lista dei Dirty Dozen, ovvero i 12 prodotti tra frutta e verdura più contaminati sui nostri scaffali.

Perché questi alimenti sono più esposti alla contaminazione? Perché sono in grado di assorbire e trattenere i pesticidi, anche con un lavaggio adeguato. Inoltre, alcuni cibi richiedono una maggiore esposizione ai pesticidi perché sono maggiormente soggetti ad attacchi da parte di animali (roditori e insetti) o piante (erbe e funghi).

La dozzina "pulita"

In risposta alla lista "sporca dozzina", stiliamo per voi la lista dei 12 alimenti meno esposti ai pesticidi: avocado, mais, ananas, cavolfiore, piselli, cipolla, asparagi, mango, papaia, kiwi, melanzane, pompelmo.

I rischi per i consumatori

I pesticidi rappresentano un rischio per il consumatore. Infatti, le sostanze tossiche ingerite dall'uomo causano seri problemi di salute: disturbi neurologici, disturbi comportamentali, disturbi dello sviluppo, disordini della fertilità e tumori.

Per ridurre l'esposizione dei consumatori ai pesticidi, è necessario pulire le verdure correttamente e preferire l'agricoltura biologica.

Scopri quali sono i 12 alimenti con più pesticidi nel video!

• Lorenzo Vincenti
Continua a leggere