Perché il tuo gatto ti snobba quando lo chiami?

È successo a tutti: cerchi disperatamente il tuo gatto, lo chiami per nome ma invano. Passano diversi minuti e non c’è alcuna risposta. Finché appare all’improvviso senza aver reagito al tuo richiamo! I gatti ci snobbano di proposito? Alcuni studiosi hanno analizzato la questione…

A tutti è capitato di essere totalmente ignorati dal proprio gatto, che fa orecchie da mercante quando lo si chiama per nome. Perché fa così? Alcuni studiosi hanno analizzato la questione per scoprire se i gatti sono in grado di riconoscere la voce del padrone.

Snob

Hanno analizzato venti gatti domestici e testato la loro reazione alla voce del padrone e a quella di uno sconosciuto. Il risultato: ovviamente il gatto preferisce la voce del proprietario. Ma ciò non significa che si dirige verso di lui. Come si spiega questa assenza di reazione?

Cani e gatti

Probabilmente dipende dal fatto che continuiamo paragonare i cani e i gatti. Infatti il cane è addomesticato sin dal Neolitico. Invece i gatti sono attirati dalla presenza dell’uomo per via dell’agricoltura (che attira i roditori di cui sono ghiotti), quindi approfittano della nostra presenza senza obbedire ai nostri ordini e desideri.

I gatti hanno una maggiore indipendenza: condividono il passato con l’uomo ma mantengono le distanze… Pertanto  non devi preoccuparti se il tuo gatto non risponde quando lo chiami! Ti ha sentito ma ha deciso di non reagire!

Ama a modo suo

Per tranquillizzarti, pensa ai gatti selvatici. Hanno uno stile di vita solitario e silenzioso, quindi nel profondo sono abituati a non esprimersi. Il loro istinto di cacciatori discreti li induce a non farsi distrarre dall’ambiente, anche quando si tratta del padrone che si sgola per sapere dove si trova il suo amico a quattro zampe! Quindi non preoccuparti: il tuo gatto non è indifferente, ti ama… a modo suo!

• Eleonora Sanna