Marchiato sulla schiena con un ferro rovente: la rappresaglia contro un presunto ladro

Marchiato sulla schiena con un ferro rovente: la rappresaglia contro un presunto ladro

Attenzione: le immagini in questo video possono ferire la vostra sensibilità.

Alcune persone non riescono a distinguere la giustizia dalla vendetta. Questa terribile vicenda è accaduta in Messico, dove su un account Twitter è stato postato questo video in cui un presunto ladro, imbavagliato e tenuto da diverse persone ha subito una terribile vendetta.

Leggi anche
Questo senzatetto subisce una trasformazione emozionante

Vediamo in questo video i giustizieri che riscaldano un ferro in cui c’è scritto “POR RATA” (ladro) e glielo mettono sulla schiena, marchiandolo come un animale. E non finisce così il teatrino.

La cosa peggiore è che i commenti dei follower dell’account applaudono un grave caso di giustizia privata.

Le derive da evitare ad ogni costo 

È doveroso ricordare che l'articolo 17 della Costituzione messicana recita: Nessuno può farsi giustizia da sé, o ricorrere alla violenza per rivendicare i propri diritti. Ognuno ha il diritto ad avere giustizia attraverso tribunali che la faranno nei tempi e nei termini fissati dalla legge.

Non importa quanto grave sia stato il furto, quello che hanno fatto i suoi vendicatori li rende criminali a loro volta. Speriamo che la vendetta venga censurata dai social network altrettanto velocemente del nudo.

Paola Gentile
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri