Turchia: quello che accade agli animali in questo ristornate è vergognoso

Turchia: quello che accade agli animali in questo ristornate è vergognoso

Ricordarlo non basta mai: gli animali non sono elementi d’arredo o fonti d’intrattenimento per gli esseri umani. Il video - che mostra le condizioni in cui  è tenuta una leonessa – ha alimentato molte polemiche. 

La struttura, situata ad Istanbul, in Turchia, è registrata come zoo turistico e centro di riabilitazione per animali. In verità, tiene diverse specie imprigionate, solo allo scopo di intrattenere i turisti e altri visitatori.

I proprietari del café Mevzoo possiede vari fenicotteri, quasi 35 conigli, quattro serpenti, quattro cavalli, due pappagallli, due coccodrilli, un’iguana e la leonessa Khaleesi – che è stata la protagonista del video che ha generato le critiche in rete. Una foto pubblicata su Instagram, dalla pagina ufficiale della struttura, mostra Khaleesi che interagisce con un bambino all’interno di uno stretto corridoio di vetro, collocato a pochi passi dall’area in cui i clienti mangiano.

Volendo, i clienti possono addirittura dividere parte del pasto con la leonessa, tramite un foro presente nella sala. Il video è diventato virale e ha preoccupato gli internauti del mondo intero.

Leggi anche
Questo leone ha vissuto in gabbia per 13 anni. Per la prima volta scopre l'erba sotto le sue zampe.

È stata lanciata una petizione online che già conta più di 6.500 firme, per chiedere la liberazione della leonessa. Ma, le autorità turche sono state nel locale dopo lo scoppio del caso e hanno verificato che la struttura avesse tutti i documenti necessari per continuare a funzionare. In altre parole, hanno solo chiesto che fosse smontata l’area di vetro.  

Guarda nel video le condizioni in cui sono tenuti questi animali usati come arredo... 

Paola Gentile
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri