Donne si offrono come madri surrogate su Facebook: "Porto tuo figlio per 100 mila euro"

Donne si offrono come madri surrogate su Facebook: "Porto tuo figlio per 100 mila euro"

Essere madre surrogata, in Italia, è vietato dalla legge.

La pratica della maternità surrogata è diventata un tema comune sui gruppi Facebook. Diverse donne si offrono per dare alla luce figli di famiglie che pagano dai 15.000 ai 100.000 euro, oltre ad accollarsi le spese della gravidanza e il vitto, se necessario.

In Italia, la maternità surrogata, come è definita, è illegale.

Di cosa si tratta? 

Questo tipo di gravidanza è compiuta attraverso la fecondazione in vitro, affinché i materiali genetici non siano della gestante. L’ovulo e lo spermatozoo usati possono appartenere ai genitori che accudiranno il bambino o provenire da donatori anonimi.

Gran parte delle donne che rispondono agli annunci sui social dimostrano di essere al corrente dell’illegalità della pratica. Per loro, la maternità surrogata non dovrebbe essere criminalizzata. Esistono anche donne che si offrono solo perché desiderano realizzare il sogno di coppie sterili. Chiedono soltanto che gli interessati paghino i costi della gravidanza.

Leggi anche
La foto di questa mamma in spiaggia è diventata virale in poche ore

In diversi paesi, la maternità surrogata a scopi di lucro è permessa dalla legge, ed è permesso anche fornire questo servizio agli stranieri; è il caso di Inghilterra, Stati Uniti, Grecia, Ucrania, Russia e Albania.      

E tu che ne pensi? 

Ti diamo tutti i dettagli sulla vicenda nel video! 

 

• Paola Gentile
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri