Neonato di 8 mesi: peso, alimentazione e sonno

L'ottavo mese del neonato: crescita, alimentazione e sonno

Ti stai interrogando sull'alimentazione e sulla crescita del tuo bambino di 8 mesi? Ecco tutte le risposte.

Peso di un neonato di 8 mesi

Un bambino di 8 mesi pesa in media 8,2 kg, pur sapendo e considerando che ogni bambino è diverso e si sviluppa secondo un suo ritmo. Per una bambina, il peso ideale dovrebbe essere compreso tra 6,5 e 10,5 kg. Per un bambino di 8 mesi, il limite di peso minimo è un po' più alto: dovrebbe pesare tra 7 e 10,5 kg.

La taglia di una bambina di 8 mesi varia di solito da 65 a 73 cm, e quella di un bambino da 66 a 75 cm. Da sapere: proprio come nel mese precedente, il bambino dovrebbe prendere almeno 500 g durante l'ottavo mese. 

Alimentazione di un neonato di 8 mesi

Da quando ha iniziato lo svezzamento intorno ai 5-6 mesi, il bambino ha già scoperto molti sapori ma fino ad ora era necessario ridurre tutto in purea. A partire proprio dall'ottavo mese può iniziare a mangiare cibi più solidi.

Un'altra grande novità: il bambino a 8 mesi può mangiare a tavola con i genitori, opportunamente messo in un seggiolone adattato alla sua età, non appena può sedersi correttamente con un sostegno.

Alla sua alimentazione vengono aggiunti altri alimenti, nell'ordine raccomandato dal pediatra. Ad esempio, un bambino di 8 mesi può di solito iniziare a mangiare fagioli, lenticchie e alcuni frutti esotici come l'ananas. Per quanto riguarda il latte, dagli sempre almeno 500 ml al giorno (latte materno o latte artificiale).

Leggi anche
L’evoluzione del feto in 21 foto mai viste prima!

Come regola generale, un bambino di 8 mesi prende 4 pasti al giorno. Esempio: biberon a colazione, un pranzo "solido" (purea di verdure + 20 g di proteine ​​animali + composta di frutta o latte), uno spuntino (composta di frutta o latte) e un biberon a cena.

Quanto dorme un neonato di 8 mesi

Di solito, un bambino di 8 mesi fa ancora 3 pisolini al giorno (mattina, primo pomeriggio e tardo pomeriggio), ma costaterai che sono più brevi: la necessità di dormire del bambino sta diminuendo.

I bambini a quest'età dormono tutta la notte, ma alcuni fattori possono disturbare il loro sonno come la crescita dei primi denti o la famosa "angoscia dell'ottavo mese": fase di transizione, durante la quale il bambino si rifiuta di essere separato dal genitore (piange o si lamenta non appena ti allontani), è una fase normale del suo sviluppo psicologico anche se può essere fastidioso quando bisogna far addormentare il bambino. Non esitare a chiedere consigli al tuo pediatra per farlo addormentare.

• Eleonora Sanna
Nessuna connessione
Verificare i parametri