Scope e stracci: ecco i trucchi per pulirli al meglio

Scope e stracci: ecco i trucchi per pulirli al meglio

Riuscire a mantenere puliti e igienizzati scope e stracci, gli strumenti indispensabili per svolgere al meglio le faccende domestiche, è di fondamentale importanza per ottenere i migliori risultati possibili nella nostra casa. Vediamo insieme come disinfettarli nel modo più corretto, per non doverne comprare di nuovi in continuazione.

Avete programmato un giorno durante la settimana per dedicarvi anima e corpo alle faccende domestiche, fino a quando aprite il ripostiglio con tutto l’armamentario indispensabile per svolgere questo compito e vi accorgete che ciò che serve è purtroppo molto malridotto. Per evitare di ritrovarsi davanti a questo inconveniente, basta semplicemente prendersi cura di scope e stracci grazie a questi semplici accorgimenti che vi permetteranno di mantenerli perfettamente igienizzati.

Rimedi di igiene

Partiamo dalla scopa. Dopo averla utilizzata è facile che si presenti con le setole incrostate, oppure piene di capelli e sporcizia. Quindi è importante ripulirla per bene, passare poi un pettine a denti larghi tra le setole prima di lavarle con una miscela di sapone e acqua calda. Mettetela infine ad asciugare all'aria aperta con le setole rivolte verso l'alto, così che non si deformino. Per quanto riguardo invece gli stracci, si consiglia di lavarli in una soluzione di acqua e ammoniaca e risistemarli nel ripostiglio solo quando saranno perfettamente asciutti per evitare la formazione di cattivi odori. Chi preferisce potrà anche lavare le setole della scopa e gli stracci in lavatrice, mettendo nel cestello il classico detersivo per il bucato, bicarbonato ed anche un po' di candeggina delicata, e fare partire poi un ciclo a 40° senza la centrifuga. Ovviamente questo tipo di lavaggio va eseguito separatamente rispetto agli altri capi e, una volta terminato, va controllato con attenzione il filtro per evitare l’eventuale accumulo di sporco residuo.  

Leggi anche
Questo papà ha avuto un'idea geniale per decorare il suo giardino

E non finisce qui…

Un altro strumento indispensabile per la pulizia della casa è il mocio. Con l’utilizzo continuo e ripetuto nel tempo però anche quest’ultimo tende ad indurirsi e si usura; ecco qualche consiglio per evitare che accada. La prima cosa da fare è rimuovere gli eventuali residui di sporco e quelli del detersivo, separando il manico dal fiocco e mettendo quest’ultimo in una busta di plastica che andrà poi strofinata per bene per far si che sul fondo si deposito tutto lo sporco. Fatto questo, sciacquate il mocio con acqua tiepida, strizzatelo e lasciatelo asciugare al sole. Per mantenerne invece il tessuto il più morbido possibile, metterlo in lavatrice a 70°, aggiungere un misurino di detersivo liquido per indumenti e un bicchiere di aceto, essenziale per una completa igienizzazione. Se invece preferite una pulizia più naturale, lasciate il mocio per una notte intera in un secchio con acqua pulita a cui dovrete aggiungere un paio di cucchiaini di candeggina.

Scopri nel video tutti i consigli più utili per effettuare correttamente la pulizia di stracci e scope!

 

 

 

Paola Gentile
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri