Come pulire la casa usando rimedi naturali

Come pulire la casa usando rimedi naturali

La camomilla è una pianta dalle notevoli proprietà sedative e calmanti, utilizzata spesso come infuso serale per conciliare il sonno. Quello che non tutti sanno però è che è un prodotto naturale che può risultare utilissimo per le pulizie domestiche, soprattutto grazie ad una sua proprietà "nascosta".

Alzi la mano che almeno una volta nella vita per rilassarsi o per addormentarsi più facilmente non si è fatto una bella tazza di camomilla calda. Oggi però al più classico uso di questo straordinario prodotto naturale se ne aggiunge uno che in pochi conoscevano: alleato nelle pulizie domestiche. La camomilla infatti è un potente anticalcare, proprio come gli altri due celebri supporti fai da te e naturali alle faccende casalinghe: l’aceto ed il bicarbonato di sodio. Una buona notizia insomma per chiunque voglia evitare di usare nella propria casa detersivi chimici ricchi di additivi e parabeni; la camomilla infatti riuscirà ad eliminare incrostazioni di calcare da docce, rubinetti, lavandini, piastrelle, tubature e dai sanitari, facendo tornare a risplendere tutta casa! Vediamo insieme come si prepara questo prodotto pulente interamente bio…

La preparazione

E’ davvero semplice la preparazione di questo anticalcare naturale. Ciò che serve è: uno spruzzino vuoto capiente 500 ml; 75 gr di acido citrico puro; 1 litro di acqua demineralizzata e naturalmente una bustina di camomilla. A questo punto bisogna mescolare bene il tutto e si avrà immediatamente questo preparato fai da te. In caso di incrostazioni di calcare ben sedimentate, basterà applicare il prodotto sulla superficie da trattare e lasciarlo agire diversi minuti prima di passarci sopra un panno di microfibra umido. L’unica accortezza da prendere è quella di evitare di passare questo preparato naturale alla camomilla su superfici particolarmente delicate quali legno, pietra, marmo e cotto.

Bye bye detersivi

Pulire interamente casa con prodotti naturali? Non è un’utopia ma una scelta ecologica, efficace ed economica. Prendiamo ad esempio la cucina. Per igienizzarla e renderla uno specchio bastano bicarbonato, aceto di vino bianco e limone: il primo è perfetto per piani cottura in acciaio, forno, microonde e frigorifero, mentre gli altri due sono utilissimi per sgrassare i fornelli ed i piatti, lucidare le pentole e per la pulizia della lavastoviglie L’aceto di vino bianco è poi un eccellente alleato anche per la pulizia del bagno, agendo come anticalcare, antimuffa e “assassino” di germi. Caldo è poi efficacissimo per sturare e disinfettare il water.

Leggi anche
Questo gatto si guarda per la prima volta allo specchio: la sua reazione è esilarante

E per il resto della casa?Ecco alcuni suggerimenti: per i pavimenti in ceramiche e grès si consigliano acqua calda ed aceto di vino bianco; per tutte le superfici in legno servono un panno morbido, in lana, flanella o cotone, asciutto o al massimo bagnato in poca acqua; per i vetri bastano acqua e il foglio di un vecchio quotidiano. La regola generale è che comunque, rimanendo nel mood ecologico, contribuendo attivamente a salvaguardare l’ambiente. Quasi tutto si può pulire con un panno asciutto o bagnato con poca acqua.

Scopri di più nel video! 

• Paola Gentile
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri