Eutanasia: diffuso un filmato di cinque minuti impossibile da guardare fino alla fine

Eutanasia: diffuso un filmato di cinque minuti impossibile da guardare fino alla fine

"Stop the horror" è un cortometraggio di cinque minuti. Ma ti sfidiamo a guardarlo fino alla fine.

Il regista Justin Kurzel ha girato un filmato insostenibile sulla morte di Greg Sims nel 2005 all'età di 56 anni. L’obiettivo del cortometraggio dal titolo "Stop the horror"? Sensibilizzare gli spettatori al diritto all'eutanasia in Australia. "La storia di Greg Sims è vera. Il dolore vissuto da Greg e dalla sua famiglia esiste e ci sarà sempre se non è possibile porre fine alla vita in altro modo", racconta il direttore dell'associazione Go Gentle Australia.

La figlia ha accettato di mostrare queste immagini violente

Leggi anche
Hai ancora i tuoi vecchi occhiali da sole? Ecco perché devi buttarli subito

Il cortometraggio di cinque minuti, che può essere interrotto a discrezione dello spettatore, mostra l'uomo che si contorce dal dolore, in preda alle orribili convulsioni prima di morire. Con lui c’è la famiglia in lacrime che non può fare nulla per dargli un po’ di sollievo. "Sì, il filmato è straziante, ma non possiamo ignorare la realtà di questa terribile sofferenza che non avrà fine se la legge non interviene", ha dichiarato la figlia di Greg Sims.

Attenzione: le immagini contenute nel video potrebbero urtare la vostra sensibilità. 

Fonte: 7sur7.be

Eleonora Sanna
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri