Spina calcaneare: trattamento, chirurgia, infiltrazione, cosa fare?
Spina calcaneare: trattamento, chirurgia, infiltrazione, cosa fare?

Spina calcaneare: trattamento, chirurgia, infiltrazione, cosa fare?

La spina calcaneare è un’escrescenza ossea appuntita che si forma sotto il tallone. Molto dolorosa, rende difficile camminare. Qual è il suo trattamento e come si cura?

Definizione: cos’è la spina calcaneare?

La spina calcaneare è un’escrescenza ossea appuntita che si forma sotto la superficie inferiore del calcagno, l’osso del tallone. Viene chiamata spina di Lenoir o esostosi calcaneare.

La spina calcaneare è causata da una fascite plantare, una lesione del piede causata da un’infiammazione della fascia plantare, la membrana fibrosa spessa che va dal tallone fino alle dita.

Sintomi della spina calcaneare

La prima manifestazione della spina calcaneare di Lenoir è un dolore vivo mentre si cammina. La sensazione è spesso descritta come camminare su un chiodo o su un ago. Si presenta spesso al mattino quando ci si alza e può ritornare dopo un’attività fisica.

La camminata è difficile, le persone colpite hanno la tendenza a compensare e sforzano le altre articolazioni per evitare il dolore; ciò può causare ripercussioni sul ginocchio, sul dorso e sulle anche.

Cause della spina calcaneare

La fascite plantare responsabile della spina calcaneare è provocata da una sollecitazione eccessiva del tallone. Si può trattare di una pratica sportiva intensa e non preparata, obesità o l’uso di scarpe che causano il mal di piedi (tacchi troppo alti, suole troppo dure).

Trattamento della spina calcaneare

La prima tappa del trattamento ha l’obiettivo di ridurre l’infiammazione della fascia plantare. In un primo momento, è importante sospendere tutte le attività fisiche che possono sovraccaricare il tallone. Per sostenere i dolori, possono essere prescritti antiinfiammatori o analgesici. L’applicazione di bende calde o di ghiaccio può alleviare il fastidio.

Se il dolore è molto intenso, sono utilizzate infiltrazioni di cortisone e un anestetico. Sono effettuate direttamente nel tallone dopo una localizzazione tramite radiologia. Tuttavia, per curare completamente la spina, è indispensabile una riabilitazione. Essa avviene per mezzo di una ortesi plantare o di suole ortopediche e di sedute presso uno specialista.

In caso di fallimento del trattamento, può essere proposta un’operazione chirurgica che consiste nell’ablazione della spina calcaneare. Permette di ottenere una guarigione totale nel 95% dei casi.

Di Lorenzo Vincenti
Modificato

Nessuna connessione
Verificare i parametri