Scopri la nuova moda delle parrucche vaginali

• Eleonora Sanna
Parrucche vaginali
Parrucche vaginali: nera e spettinata
Parrucche vaginali: anche le bionde hanno la parrucca per le loro parti intime
Parrucche vaginali: lunghe e colorate
Parrucche vaginali: anche il vedo non vedo potrebbe essere una buona idea

Il mondo della moda è una scatola magica e man mano che si va avanti, all’interno di questa scatola possiamo trovare l’inimmaginabile. Kaimin, una stilista sudcoreana, ha approfittato della settimana della moda a New York per presentare la sua sorpresa: parrucche vaginali.

Anche se vogliamo credere che il mondo della moda non ci sorprenda più, ci sono novità che continuano a lasciarci senza parole.

Le passerelle non sono solo un’opportunità per presentare una linea di vestiti e il lavoro degli stilisti, in molte occasioni gli artisti approfittano della situazione per essere visti da migliaia di persone e sfruttano la visibilità di questi grandi eventi del mondo della moda per diffondere un messaggio.

Il messaggio di Kaimin con le sue parrucche vaginali

Kaimin è una stilista sudcoreana che lavora nel suo paese come artista concettuale, direttrice artistica, direttrice cinematografica e anche come attrice. Quest’avanguardista ha deciso di trasferirsi a New York per dedicarsi esclusivamente al mondo della moda. La città americana, la sua cultura e lo stile della gente hanno aiutato Kaimin a creare la sua firma personale.

Secondo la pagina ufficiale della stilista “il suo lavoro non è concepito con l’intenzione di trasmettere un messaggio, piuttosto si tratta di un’estensione naturale dei suoi interessi e delle sue motivazioni”. Tuttavia, con quest’ultima linea di vestiti, la stilista avrebbe provato a comunicare un messaggio.

Con l’ultima particolare collezione, Kaimin ha voluto trasmettere un messaggio di “diversità e tolleranza” basato sulla cultura del “punk” e sulle tribù sudamericane. Per questo motivo, Kaimin ha usato un ventaglio di proposte di “merkins”, una specie di parrucche vaginali finte combinate con look eclettici e punk.

In un comunicato stampa, la stilista ha espresso la sua idea in questo modo: le parrucche per le parti intime sono destinate a “rappresentare l’accettazione dell’individualità della vagina umana” e che “tutte le differenze, anche se non si capiscono o si accettano fino in fondo, devono essere tollerate; tutte le creature meritano spazio sotto il sole”.

Leggi anche
Tre modi originali per indossare una camicia da uomo

I modelli di Kaimin hanno impressionato il pubblico della sfilata di New York, lo scorso mese di settembre e il messaggio della stilista è stato ascoltato.

Altre proposte stravaganti

Kaimin non è l’unica stilista con proposte fuori dal comune. Alcuni mesi fa, abbiamo vissuto la moda dei bikini adesivi ideati da Joel Álvarez in una sfilata della Swim Week di Miami. La moda del nastro adesivo sul corpo è una proposta abbastanza audace che non solo ha trionfato in passerella, ma che ha grande successo tra le donne brasiliane.

Un’altra idea che ci ha lasciato senza parole è quella dei tanga di jeans. Una proposta della marca Thibaut per la Settimana della Moda Amazon di Tokio. In questo caso, crediamo che l’esito si sia limitato alle passerelle.

E voi, quale di tutte queste idee preferite? Sfogliate la galleria per scegliere!