Dimagrire con lo yoga si può

Yoga: le posizioni per dimagrire

Lo Yoga è sempre più praticato e conosciuto per i suoi benefici, tra questi c’è da sapere che alcune posizioni in particolare aiutano a dimagrire.

Ormai sono moltissime le persone che praticano lo Yoga, per differenti motivazioni e per i vari benefici che apporta. Oltre ad un profondo rilassamento e a migliorare la respirazione, alcune posizioni in particolare possono essere molto utili per perdere peso. Ci sono 5 esercizi che più di altri aiutano le persone a dimagrire e tonificare alcune parti del corpo.

Lo Yoga è una pratica antica e ricca di moltissimi segreti, che si possono scoprire solo sperimentandola. Chiaramente, come per ogni attività fisica, i risultati si vedono solo se si è costanti e seguiti da un maestrocompetente, accompagnando lo Yoga ad una dieta equilibrata.

Non è certamente uno sport che permette di perdere peso in maniera repentina, anzi. Lavora a fondo sul corpo per rafforzarlo e potenziarlo, facendogli raggiungere un ottimo stato di equilibrio e di benessere psico-fisico.

Le 5 posizioni per perdere peso facendo Yoga

In particolare sono 5 gli esercizi che più aiutano a dimagrire praticando Yoga:

Posizione della Barca

Si tratta dell’esercizio che più di tutti fa lavorare gli addominali e ottenere la pancia piatta. Basta sedersi, appoggiare i palmi vicino alle anche. Piegare poi le ginocchia portando i piedi alla stessa distanza delle anche. Afferrare le ginocchia e sollevare i piedi da terra, portando poi le tibie parallele al pavimento. Le cosce vanno avvicinate al petto e il torace sollevato, restando in equilibrio sui glutei, senza curvare la schiena. Stendere le braccia in avanti e effettuare movimenti leggeri su e giù con le braccia.

Posizione del Loto

Per praticare questo esercizio bisogna sedersi con le gambe incrociate e allungare la colonna vertebrale verso l’alto, contraendo al massimo possibile gli addominali. Si possono mettere le mani sopra la testa, palmo contro palmo e mantenere la posizione per alcuni minuti. Aiuta a rilassare e tonificare i muscoli delle braccia e degli addominali.

Posizione del Guerriero

Questa posizione impone di aprire le gambe oltre le spalle, portandone una dietro e un avanti. Bisogna poi ruotare il piede dietro a 90° verso l’esterno e piegare il ginocchio della gamba davanti. Le braccia vanno poi portate in alto e aperte lateralmente, mantenendo contratti gli addominali e aprendo il torace. L’altra gamba deve essere tenuta allungata e ferma.

Leggi anche
Il cane fa yoga insieme al padrone
Posizione del Cobra

In questo caso bisogna sdraiarsi a pancia in giù, gambe chiuse e braccia lungo il corpo. La fronte deve essere appoggiata a terra e i palmi delle mani vanno portati all'altezza delle spalle, coi gomiti vicino al busto. Inspirare e espirare profondamente sollevando il busto e alzando il mento, stendendo anche le braccia. Mentre si apre il petto verso l’alto, si inspira.

Posizione del Cammello

Bisogna sedersi sui talloni con la schiena dritta e le mani sulle ginocchia. Alzarsi poi sulle ginocchia e con la mano destra prendere il tallone destro, lo stesso poi con la sinistra. Allungare la schiena, sollevare il petto e portare indietro la testa, col mento verso l'alto.

• Eleonora Sanna
Nessuna connessione
Verificare i parametri